Archivi tag: color_theory

Color addict _ Un tuffo nel passato

Avevo letto la notizia giusto poco tempo fa e negli ultimi giorni gli amici non fanno che taggarmi in questo articolo del POST…una notizia inevitabile per me che sono colorina colorifera!

“Lo studioso di libri medievali Erik Kwakkel ha pubblicato sul suo blog personale le immagini di un libro del 1692 ritrovato nella Bibliothèque Méjanes di Aix-en-Provence, in Francia, che spiega l’uso dei colori nella pittura dell’epoca e le combinazioni per la preparazione delle diverse sfumature con gli acquerelli. Il libro, intitolato Traité des couleurs servant à la peinture à l’eau, fu scritto e dipinto a mano dall’olandese A. Boogert – di cui non si sa altro, tranne il nome che compare sul manuale – è lungo oltre 800 pagine, tra testi e tavole dei colori, ed è un vero e proprio trattato didattico sulla pittura, rimasto praticamente sconosciuto fino alla scoperta di Kwakkel.”

Meraviglioso!!!

Libro dei coloriClicca qui per vederlo tutto in alta definizione

Annunci

Color addict _ Il colore in casa _ gli ingredienti del colore _

Per capire come accostare i colori e’ anche importante conoscere le loro caratteristiche. Il colore e’ composto da tre ingredienti fondamentali: Tonalita’ Saturazione e Luminosita’

Per  Tonalita‘ (hue in inglese) del colore si intende la principale sorgente cromatica  che compone il colore (uno dei colori del cerchio cromatico per capirci). E’  l’attributo forse più semplice da comprendere. Essa è, infatti, nell’esperienza comune, la qualità percettiva che ci fa attribuire un nome piuttosto che un altro al colore che stiamo vedendo. Rossoverdegialloblu sono tutti nomi di tonalità. La tonalita’ indica la tinta, il croma e la cromaticita’ di un colore.

tonalitaqui vediamo differenti tonalita’ nella loro massima saturazione.

La Luminosita’ (brightness o value in inglese) specifica la quantita’ di bianco o di nero presente nel colore percepito. La luminosita’ indica valore, chiarezza e brillanza di un colore.

luminositaqui vediamo differenti luminosita’ della stessa tonalita’

La saturazione (chroma o saturation, in inglese)infine è  la misura della purezza, dell’intensità di un colore. In pittura il colore “puro” e’ senza aggiunta di pigmenti bianchi o neri. Perciò la saturazione si definisce anche comunemente come la misura della quantità di grigio presente in un colore, cioe’ che la mancanza di grigio accoppiata alla piena riconoscibilità della tonalità corrisponde alla massima saturazione. La Saturazione indica quindi: purezza, pienezza e intensita’ di un colore.

saturazionequi vediamo un rosso con differente saturazione (massima saturazione a sinistra)

Questi semplici ingredienti possono aiutarci a capire e a parlare di colori.

Fonte: Diodati

Color addict _ Il colore in casa _ come scegliere?

I colori possono aiutarci nel personalizzare e caratterizzare la nostra casa. Oggi giorno le pitture moderne mettono a disposizione una quantita’ illimitata di tinte. Le nostre abitazioni possono cosi essere trasformate grazie all’uso sapiente del colore. I colori delle nostre case hanno il potere di rilassarci, animare o spegnere le conversazioni, persino renderci insonni. Alcune ricerche hanno dimostrato che le nostre risposte sono in parte fisiologiche, basate cioè sugli effetti che i colori hanno sugli occhi, sul sistema nervoso ed in parte influenzate dall’ambiente e dalle esperienze di vita. Per esempio i colori caldi, come i rossi, le gamme degli arancioni e gialli, presentano lunghezze d’onda maggiori, la cui visione richiede uno sforzo. Ecco il motivo per cui tali colori sembrano protendersi verso di noi. Stimolano il cervello e accelerano le pulsazioni. Coprono un’ampia gamma dello spettro emotivo.

Al contrario i colori freddi, come i blu, i verdi e le gamme dei viola presentano lunghezze d’onda più corte e si introducono più facilmente nell’occhio. Ciò produce un effetto calmante e rilassante e rallenta di fatto il metabolismo.

Non esistono colori “giusti” o colori sbagliati”, ma possiamo effettuare delle scelte per favorire una comunicazione più efficace. E’ importante che la scelta dei colori sia compatibile con i nostri gusti, con il nostro stile di vita e con le nostre esigenze personali ed emotive.

 

toni-caldi-freddi Fonte Oikos

 

Cambiare i colori delle nostre case e’ un modo semplice ed economico per ravvivarle. Non dimentichiamo l’apporto fondamentale che possiamo avere grazie ai tessuti, alle carte da parati, ai mobili e  ai  complementi d’ arredo ecc.

Per scegliere e’ importante prima fare delle valutazioni che possono aiutarci a non sbagliare:

Come viene utilizzata la stanza che intendo modificare?

Chi la utilizza?

In quale ora del giorno?

Quanta luce naturale riceve?

Quali elementi architettonici o mobili contiene?

Quali coloro hanno le stanze vicine?

Quali sensazioni volete trasmettere?

Con un po’ di conoscenza si puo’ fare molto, e possiamo imparare a mixare dei colori senza rischiare di creare grandi errori. E’ anche vero che le regole esistono ma sono fatte per essere infrante. Non temiamo quindi di usare i colori che ci piacciono.