E poi succede… _

E poi succede che trovi l’amore e che per amore molli tutto e parti. Mi hanno dato della pazza, mi hanno sostenuta, non so cosa pensassero sotto sotto… io comunque sono partita. Quando poi sono arrivata qui in US mi e’ preso il panico: lontana da famiglia e amici e senza lavoro e con una lingua da imparare! Ma con l’Amore.

Un giorno ho pianto, anche quello successivo, poi ho smesso, mi sono guardata dentro e ho visto uscire un sacco di cose: carte, pennarelli, torte e stoffe, tele e fiori… Credo ad un certo punto di aver deciso di liberare tutte queste idee rimaste dentro per oltre 30 anni incompiute, senza mai preoccuparmi di capire a cosa potessero servire.

Ho ricomprato tele e acrilici, ho cominciato a fare foto, ho pasticciato e cucinato. Ogni giorno c’era una cosa nuova, un’idea da studiare, capire, provare e migliorare. Cosi’ e’ nato ColoreSaturo. Il nome era nella mia testa da sempre, perche’ amo i colori follemente (quasi come i gatti): piu’ sono intensi e piu’ mi scoppia il cuore,  me li vorrei quasi mangiare. ColoreSaturo ha raccolto i miei primi pensieri in liberta’: la mia vita, fatta  di case e di cose, di colori e di dolci, in modo rigorosamente casuale.

All’inizio non mi seguiva nessuno, forse perche’ non era chiaro cosa facessi. Non era chiaro nemmeno a me. Me ne sono fregata… Fino a che un giorno qualcuno mi ha chiesto: “Ma tu sei sempre felice?”. E’ stato allora che mi sono detta: “Si’, io sono sempre felice”, perche’ la felicita’ e’ sempre stata con me e la vedo in ogni piccola cosa: il sole che mi sveglia la mattina, la colazione preparata con amore, la tavola apparecchiata in modo speciale, un regalo fatto a mano, gli hamburger su misura sotto casa, l’oceano, gli amici vecchi e quelli nuovi, i colori della giornata, gli aerei che ti passano vicinissimo, un mare di caffe’ che non avevo mai bevuto, il mercato la domenica mattina, la frutta, l’insalata fiorita, il cinema 3D…

Ho capito anche che piu’ cose fai, piu’ sei felice. Specialmente le cose che non sapevi fare. Cosi ho iniziato a fare le “cose felici”: a comporre oggetti, a mischiare meglio i colori, a conoscere i fiori, ad utilizzare strumenti, a cucinare, a raccontare il quotidiano…

Mi hanno chiesto anche: “Che ne sara’ di ColoreSaturo tra 3 anni?”. Sicuramente sara’ piu’ esperto ma sempre felice, avra’ raccontato il mio quotidiano e magari avra’ aiutato o ispirato qualcuno ad essere piu’ felice.

Ho in mente un sacco di altre cose, ma ci vuole tempo e soprattutto ci vogliono altre persone felici da conoscere, perche’ se le cose si fanno insieme vengono meglio. Mi auguro quindi di trovare degli amici con cui collaborare e crescere, perche’ in fondo questo non e’ un obiettivo, ma un desiderio di poter fare le “cose felici” insieme. Riusciro’ a trasformare la felicita’ delle piccole cose in un mestiere? Spero di si…. Vorra’ dire che magari tante cose nuove che vorrei imparare saranno spiegate da altri: allora la felicita’ diventera’ raccontare le cose fatte insieme per scoprire, per sperimentare, per creare e per condividere. Un giorno diventeremo due, poi tre, poi quattro poi…piu’ si e’ meglio e’. Il futuro di ColoreSaturo non vertera’ solo sul mio quotidiano, ma raccontera’ la felicita’ di molti che incontrero’ e che con me decideranno di raccontare il loro momento felice. Ci sara’ chi lo fara’ attraverso un colore, chi con un pattern, chi con un fiore, chi con un piatto, chi con una sciarpa, chi con un biglietto… una “cosa felice” da raccontare e insegnare.

coloresaturo

It  happens…

Sometimes it goes like this: you find Love, and  because of it you leave everything behind and move. Somebody called me crazy, somebody supported me. I have no idea what their real thoughts were… but I left anyway. Once in the US, the panic started: too far from my family and my friends, with no work and a new language to learn. But together with my Love!

 First day I cried, the day after too, then I quit, I looked inside me and I found many things flowing out: papers, markers, cakes, fabrics and flowers…Probably I let these  creative ideas come out after 30 years, spontaneously.

 So I bought canvas and acrylics, I started to shoot pictures, I messed up and cooked. Every day there is a new finding, a new idea to study, to understand, to try out and to improve. That’s how ColoreSaturo was born. The name was already in my mind, because I extremely love colors (almost like a cats): the more intensive they are, the faster my heart beats, I would like to eat them sometimes! ColoreSaturo is my first collection of free thoughts: my life of casualty things and houses, colors and sweets.

 At the very beginning nobody was following me, maybe because it wasn’t clear what I did. It wasn’t clear to me too. But it’s wasn’t important so I kept doing it in the same way. Then, one day someone asked me: “Are you always happy?”. In that moment I realized: “Yes, I’m always happy”, because happiness has always stayed with me and I see it in every little thing: the sun every morning, one breakfast made with love, one special table set, one homemade gift, my favorite customized hamburgers place, the ocean, old friends and new ones, the color of the day, planes landing too close to our place, tons of coffee I never used to drunk before, the Sunday’s market, the fruits, the flowery salad, 3D movies…

I understood that the more things you do, the happier you are. That’s especially true for whatever is new.  So I started to do the “happy things”: compose objects, mix the colors, get to know flowers, play with tools, cook and tell my daily life…

In this free flow of feelings and experiences, I realized that  happiness can’t be hold. In my small way, I wanted to try to spread it by so I started with sharing my “happy things”.

 Then somebody also asked me: “What will be of ColoreSaturo in 3 years?”.  Certainly it will be older and more experienced, but always happy, I will still be telling about my daily life, maybe it would have  inspired or helped somebody in being happier. I do have a lot of creative ideas in my mind, but I need time and other happy people to meet, because everything is better when you can do it together with someone you like and appreciate. That’s why I hope to find some friends to collaborate and grow with: in the end this is not a goal, but a wish to do “happy things” together.

 

Annunci

6 pensieri su “E poi succede… _

  1. laManugoround

    Ti auguro con tutto il cuore di essere sempre felice, perchè tu riesca a trasmetterlo come hai fatto con me oggi 😀

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...